INFORMATIVA PER LA POLIZZA RC AMMINISTRATORI D&O

RC PATRIMONIALE PER AMMINISTRATORI/DIRIGENTI

COME FUNZIONA?

La polizza RC Amministratori (D&O in inglese -Directors and Officers Liability), è la polizza che difende il patrimonio personale degli Amministratori, Sindaci e dirigenti tenendoli indenni da richieste di risarcimento avanzate nei loro confronti per perdite patrimoniali cagionate a terzi in conseguenza di errori, omissioni e violazione colposa di obblighi a loro imposti dall’atto costitutivo e dallo statuto, dalla legge, dai regolamenti aziendali..

Alcuni esempi:

* “Mala gestio” / cattiva amministrazione del patrimonio aziendale;

* Violazione di leggi, regolamenti e accordi aziendali;

* Mancato rispetto della normativa pubblica, indebita percezione erogazioni;

* D.Lgs. 81/08: Sicurezza nei luoghi di lavoro;

* D.Lgs. 152/06: Codice dell’Ambiente/Inquinamento;

* D.Lgs. 231/01: Responsabilità dirigenti, sindaci, amministratori;

* D.Lgs. 193/07: Sicurezza alimentare;

* D.Lgs. 196/03: Privacy; D.Lgs. 472/97: Riforma fiscale e tributaria;

* Violazione di norme sulla pubblicità, abuso di mercato;

* Controversie di lavoro: es. mobbing, licenziamento senza giusta

causa, discriminazioni, violazione dello statuto dei lavoratori, non corretto inquadramento e/o mansioni, umiliazione, diffamazione,molestia, ingiustificata-mancata assunzione o promozione..

* Recupero dell’immagine: rimborso delle spese sostenute per il recupero dell’immagine al fine di ripristinare o mitigare il danno subito.

* Indagini e inchieste: rimborso dei costi di indagine derivanti o conseguenti a qualsiasi inchiesta, indagine o esame formale in campo penale, amministrativo o regolamentare alla quale la persona assicurata è giuridicamente obbligata a partecipare, intrapreso da qualsiasi organo di controllo o Agenzia governativa riguardante l’attività della società.

 

APPROFONDIMENTO D.LGS 231/2001

Il D.lgs. 231/01, ha introdotto la responsabilità penale ed amministrativa degli enti con o senza personalità giuridica, per i reati commessi a loro vantaggio o nel loro interesse:

a) dalle persone che rivestono funzioni di rappresentanza, amministrazione o direzione dell’ente o da chi esercita funzioni di direzione e controllo

b) dai soggetti sottoposti alla loro direzione o vigilanza.

La responsabilità in sede penale degli enti si aggiunge a quella delle persone fisiche che li rappresentano e hanno realizzato l’illecito.

 

 

Comments are closed.